Con CoreTech non ci sentiamo mai soli

Interviste

Olimaint sceglie 1Backup e Kerio Control® per la sicurezza dei suoi clienti

Intervista di Filippo Moriggia

Riprendiamo la nostra serie di interviste ai partner di CoreTech facendo quattro chiacchiere con Federico Nicolini di Olimaint.

olimaintDi cosa si occupa la vostra società?

Noi da 15 anni siamo rivenditori del software gestionale Magonet e seguiamo clienti di varie dimensioni, dalle 5 fino alle 150 postazioni. Sono clienti della zona Brescia, Bergamo e Milano che vogliono uno strumento di gestione affidabile.

Quali prodotti di CoreTech utilizzate o distribuite?

Principalmente due: 1Backup e Kerio Control®. 1Backup è diventato ormai fondamentale per il nostro business poiché tutti i clienti vogliono avere strumenti di backup affidabili e in grado di dare garanzie anche nel caso di perdita di dati interni all’azienda. Attacchi come quelli dell’ormai celebre Cryptolocker hanno messo paura anche a chi non credeva nel backup fuori dalle mura e la soluzione di CoreTech soddisfa perfettamente questi requisiti. Il software è molto intuitivo e facile da utilizzare e il servizio è eccellente. Mi ha stupito ad esempio ricevere una telefonata da CoreTech dopo che soltanto per due giorni il backup di un mio cliente non era andato a buon fine: si sono accorti prima loro di me che c’era un problema nella pianificazione.

Non molto tempo fa abbiamo preso un nuovo cliente che aveva una soluzione di backup tramite un nostro competitor e dopo un guasto del server si sono accorti che i backup non venivano effettuati da agosto… Sono mancanze molto gravi che un cliente non è disposto ad accettare.

1backup è anche molto semplice da gestire e configurare, al punto che con alcuni clienti in alcune situazioni ho delegato a loro il compito di controllare la corretta esecuzione dei salvataggi: in pochi minuti al telefono, senza controllo remoto ho saputo spiegargli come muoversi. Con altri software non ci sarei riuscito

E come vi trovate con Kerio Control®?

Il firewall di Kerio lo utilizziamo ormai da tutti i clienti, anche dove le postazioni sono molte e un buon livello di protezione oltre che una reportistica completa sono fondamentali. Control è facilissimo da configurare e integra anche tutte le funzionalità di controllo contenuti che molte aziende ci richiedono.

Lo utilizzate installato in virtuale o su dispositivi fisici?

Lo installiamo sulla appliance hardware di CoreTech AppSurf. Dopo un po’ di prove della Kerio Control Box e di altre soluzioni ci è sembrata la più interessante e competitiva.

Siete soddisfatti di come si comporta CoreTech con voi?

L’offerta di CoreTech a nostro parere è sempre puntuale ed adeguata. Ci seguono perfettamente sia in fase di acquisto sia nella risoluzione dei problemi tecnici. Non abbiamo mai la sensazione di essere lasciati da soli. In un’ora massimo abbiamo sempre avuto le risposte a tutti i nostri quesiti o problemi.

Avete valutato anche Kerio Connect® e altri prodotti come Mailstore Server?

Sì, alcune nostre aziende hanno cambiato server e gli abbiamo proposto Connect. Mano a mano che ci arriveranno richieste per sostituire i server con l’edizione Small Business di Windows Server (che integrano Exchange) proporremo Connect. Dove già c’era Exchange installato da nostri predecessori non abbiamo però mai proposto di cambiare se non in occasione di sostituzione dell’hardware, per evitare spese e interventi inutili.

Quali prodotti usavate prima di passare a 1backup e Control?

Per il backup utilizzavamo Norton e Uranium Backup, per i firewall Sineto. In tutti questi casi siamo contentissimi di essere passati ai software distribuiti da CoreTech: la maggior semplicità di funzionamento ci permette di perdere meno tempo a risolvere problemi, senza per questo avere limiti dal punto di vista delle feature.

Avete provato i servizi Cloud di CoreTech?

Già usiamo le soluzioni di backup online e abbiamo fatto alcune valutazioni per i servizi di Cloud Server, ma purtroppo molte aziende ci sembrano ancora poco propense a spostare i dati fuori dall’azienda. È un atteggiamento che sicuramente cambierà ma con cui oggi ci dobbiamo confrontare.